Interventi

Editoria e politiche culturali, di Dan Octavian Cepraga

La pubblicazione di libri romeni in italiano sta vivendo un periodo di particolare fermento. I dati parlano chiaro e sono, a dir poco, straordinari. Se non abbiamo fatto male i conti, nel 2012 sono usciti in Italia 25 libri romeni, 12 nel 2011, 11 nel 2010 e le uscite sono continuate con il medesimo ritmo anche negli anni successivi: 11 volumi nel 2013, 18 nel 2014, 24 nel 2015, 16 nel 2016, 12 nel 2017. Chiunque conosca, anche un poco, la situazione delle traduzioni italiane dalle letterature cosiddette ‘minori’ o marginali, o comunque paragonabili a quella romena, sa che questi numeri sono eccezionali.

Editoria e politiche culturali

 

danoctavian.cepraga@unipd.it

Please follow and like us:
error

L'autore

Dan Octavian Cepraga
Dan Octavian Cepraga insegna Lingua e Letteratura romena presso l’Università degli Studi di Padova. Romenista e filologo romanzo, si è occupato di poesia popolare romena e della formazione della lingua poetica romena dell’Ottocento. Nel campo della filologia romanza si è occupato principalmente di poesia provenzale e antico-francese. Ha pubblicato, tra l’altro, Graiurile Domnului. Colinda creștină tradițională, Cluj-Napoca, 1995; Le Nozze del Sole. Canti vecchi e colinde romene (in collaborazione con L. Renzi e R. Sperandio), Roma, 2004;Colinde din Bihor, adunate din Voivozi și Cuzap(in collaborazione con Sorin Șipoș), Cluj-Napoca, 2012; Esperimenti italiani. Studi sull’italianismo romeno dell’Ottocento, Verona, 2015.
Ha vinto il Premio “Città di Monselice per la traduzione letteraria” – Sezione “Leone Traverso – Opera prima” per il volumePoesie d’amore dei trovatori, a cura di D. O. Cepraga e Zeno Verlato, Roma, Salerno Editrice, 2007.