Libro Futuro

Tra libri cartacei e libri digitali: una prospettiva transnazionale, di Chiara De Santi

Sono nata e cresciuta in Italia, in una famiglia che ha sempre dato un grande valore ai libri, tanto da farsi costruire una libreria di oltre cinque metri che tocca il soffitto, creando così una sorta di muro portante della casa. Per i miei genitori, il prestito in biblioteca non era un'alternativa da prendere in considerazione: i libri si compravano. Punto.