avvenimenti · In primo piano

Lello Lopez, Home Sweet Home

Inteso come terreno fenomenico, veicolo espressivo carico di tracce, superficie densa di significati, di possibilità e di eventualità, ma anche come suolo in cui risiede il pensiero, lo spazio diviene ora protagonista di una indagine radicale che lo trasforma, lo modella secondo un criterio espositivo che attira il pubblico per farlo cadere in una intelaiatura estetica entro la quale il tempo sembra regredire, ripiegarsi su se stesso, tornare agli anni Sessanta e Settanta del Novecento.