a proposito di...

“Porque yo no soy un hombre, ni un poeta, ni una hoja, / pero sí un pulso herido que sonda las cosas del otro lado”: Federico García Lorca ottant’anni dopo. Roberta Alviti intervista Gabriele Morelli

non possiamo leggere e comprendere appieno la grande produzione poetica della Generazione del '27, se non teniamo conto dei maggiori rappresentanti delle nuove estetiche, come Gerardo Diego, Juan Larrea, ma anche Guillermo de Torre, Rafael Cansinos-Assens, Eugenio Montes, ecc.

Interventi

In memoriam: Gianfranco Palmery, di Enrico Pulsoni

Nel rivedere il ritratto di Gianfranco Palmery, dipinto più di venti anni fa, non mi è più chiaro se lo volessi rappresentare come un armigero nel campo d'onore o come un astronauta negli universi siderali. In entrambi i casi, questo cavaliere solitario, con fare felino, piglio sicuro e nobile cipiglio, scriveva disegnava creava riviste case editrici e, con l'ausilio di codeste armi, lanciava intrepido la sua sfida al mondo intero.