Jan Balabán, Zeptej se táty [Chiedi a papŕ], Brno, Host, 2010

Vincitore del premio Magnesia Litera come libro dell’anno 2010, l’ultimo romanzo di Jan Balabán affronta il difficile tema della morte del padre. Scritto poco prima della morte stessa dell’autore, improvvisa nell’aprile 2010, sembra essere strettamente collegato alla sua stessa esistenza. Ciň che copisce č l’estrema luciditŕ del narratore, il quale non ama nascondersi dietro a metafore; il suo sguardo č disilluso, né l’uomo, né la morte vengono giudicati. La morte č messa a tacere, non č minacciosa, non č salvifica. Il compito che č chiamata a svolgere appare chiaro, riconsegnare all’uomo una limpida percezione della vita. Accattivante č lo stile stesso del romanzo, lontano da un’andatura regolare, un accumulo di monologhi intervallati da dialoghi; a prima vista, una massa informe di riflessioni che svela la sua salda struttura espressiva nel dispiegarsi della narrazione.

 

Lingua originale:Ceco
Sito casa editrice: http://www.nakladatelstvi.hostbrno.cz/
Leontyna Bratankova: leontyna.b@gmail.com