Pepetela, Yaka, Lisboa, Dom Quixote, 1985

Romanzo fondamentale, considerato unanimemente il capolavoro del grande scrittore angolano Pepetela (Premio Camões 1997); affascinante affresco della tarda epoca coloniale e del progressivo avvicinamento all'indipendenza, narra, in cinque parti, l'epopea della famiglia Semedo, dal 1890 al 1975, il cui patriarca Alexandre è un colono portoghese. Si tratta di un'opera corale e densissima, che dimostra la nascita e lo sviluppo di un'idea nazionale angolana e la storia della dialettica tra contrasto e integrazione fra mondo bianco e mondo nero, attraverso le vicende di diverse generazioni, che vivono le loro vite e vicende personali immerse in una serie di avvenimenti determinanti come l'ultimatum britannico, le guerre mondiali, la lotta di liberazione e l'indipendenza.

 

Lingua originale:Portoghese
Sito casa editrice: http://www.dquixote.pt/
Simone Celani: celani.s@gmail.com