cover

Josef Formánek, Mluviti pravdu. Brutální román o lásce k životu [Parlare il vero. Romanzo brutale sull’amore per la vita], Praga, Smart Press, Praga, 2008

 

L’incredibile storia vera del protagonista Berard Mares, narrata alla luce degli avvenimenti sconcertanti dell’Europa del ventesimo secolo direttamente dalla sua viva voce, e fissata sulla carta dall’autore-interlocutore. Nessun altro secolo fu così complesso e denso di eventi quanto il secolo scorso. Restituito ai lettori da questo romanzo epico, il periodo in questione si rianima con tutto il suo spessore storico-culturale. La storia narra la vita, dalla nascita alla morte, dell’ultimo soldato tedesco rilasciato dalla prigionia dopo la seconda guerra mondiale. Il destino del protagonista è a tal punto spietato e contorto, da sembrare irreale. Definito come il Forrest Gump europeo, questo personaggio storico realmente esistito svela al lettore nuovi particolari sulle vicende belliche delle quali ha fatto personalmente esperienza. Ormai vecchio e milionario, Bernard decide di narrare la propria storia dalla sua baracca piazzata nel bel mezzo di una discarica. Trovatello originario di Vienna, Bernard è cresciuto in un orfanotrofio cattolico della Moravia, si forma come panettiere e, considerandosi da sempre austriaco, entra da giovanissimo nelle SS; per un periodo è di servizio presso un campo di concentramento nazista dove si innamora di una ragazza ebrea che aiuterà ad evadere. Il racconto è gestito perfettamente da Formánek e, con i suoi incredibili e continui rovesciamenti, incarna esattamente l’assurdità degli sconvolgimenti del secolo scorso.

 

Lingua originale: ceco
Sito: www.smartpress.cz
Leontyna Bratankova: leontyna.b@gmail.com