avvenimenti · In primo piano

Il Libro al centro: riparte “Il sabato del bibliofilo” alla Biblioteca Braidense

Anche quest’autunno è ripartito “Il sabato del bibliofilo”, ciclo di incontri dedicato alla valorizzazione e alla divulgazione del ricco patrimonio librario delle collezioni della Biblioteca Braidense di Milano, che prende il nome dai celebri appuntamenti organizzati, a partire dagli anni ’20 del secolo scorso, da Mario Armanni presso la Libreria Antiquaria Hoepli. Giunto quest’anno alla VII edizione e organizzato dal CRELEB (Centro di Ricerca Europeo Libro Editoria Biblioteca) dell’Università Cattolica di Milano, diretto dal Prof. Edoardo Barbieri, in collaborazione con la Biblioteca Braidense, ogni ciclo è composto di norma da tre incontri, al sabato mattina, in cui autorevoli studiosi e giovani ricercatori trattano di volta in volta diversi temi e diversi aspetti della produzione libraria nella storia, dal Cinquecento fino all’editoria contemporanea. Le chiacchierate, che si volgono presso la meravigliosa Sala Maria Teresa della biblioteca milanese, riescono a combinare tono e approccio divulgativo al rigore scientifico dello studio e dell’approfondimento dell’argomento, e sono così l’occasione per studenti e appassionati bibliofili sia di assistere all’esposizione di tematiche dal grande interesse storico e culturale, sia di osservare e capire da vicino alcuni esemplari delle collezioni della Braidense che non si ha spesso la possibilità, e la fortuna, di ammirare. Il VII ciclo si è aperto lo scorso 5 ottobre con l’intervento di Alessandro Tedesco, docente dell’Università Cattolica di Milano e Brescia, dal titolo L’Orlando innamorato “riformato” dal poligrafo Lodovico Domenichi, in cui l’autore, davanti a un ormai fedele pubblico di appassionati, ha ben spiegato le vicende editoriali dell’opera del Boiardo soffermandosi sulla fortuna dell’edizione del 1545 curata dal Domenichi, della quale i presenti hanno potuto consultarne un esemplare. I prossimi due appuntamenti sono fissati per il 16 novembre e per il 14 dicembre, come sempre alle ore 10, e vedranno i contributi rispettivamente di Fabio Forner, Professore all’Università degli Studi di Verona, con un intervento dal titolo Giochi di sguardi: esempi e manuali di lettere nel Settecento italiano, e di Giovanni Storiale, neolaureato presso l’Università Cattolica di Milano, che tratterà il tema del romanzo popolare di Carolina Invernizio (Le morte vive della narrativa femminile di fine ’ 800: Carolina Invernizio e il romanzo popolare). Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito https://centridiricerca.unicatt.it/creleb-2019-il-sabato-del-bibliofilo-incontri-con-libri-preziosi-della-biblioteca-braidense-vii-ciclo.

 

Please follow and like us:
error