avvenimenti · In primo piano

Pietro Tripodo tra classicismo e modernità

L’immagine di copertina è di Enrico Pulsoni

Giovedì 9 maggio, presso la Fondazione Camillo Caetani , si è svolto il Convegno Pietro  Tripodo tra classicismo e modernità. Dopo l’introduzione ai lavori di Carlo Pulsoni (A mo’ di premessa) e la testimonianza dell’artista Enrico Pulsoni (CALEIDOSCOPICO PIETRO TRIPODO), hanno presentato le loro relazioni Ignazio Visco (Note e ricordi intorno alle prime versioni di Pietro Tripodo. Le sillogi poetiche degli anni Settanta), Corrado Bologna («Tutta l’opera di Pietro si può tenere comodamente in una mano»), Lorenzo Calafiore (Pietro Tripodo e il greco) ed Eleonora Rimolo («Nell’incerta ombra di una lingua che fu»: i “Sepulchra maris” di Pietro Tripodo).