a proposito di... · In primo piano

A proposito di libri mobili. Maria Gioia Tavoni dialoga con Gianfranco Crupi e Pompeo Vagliani

Rispetto ai modelli più antichi, basati essenzialmente su due tipi di meccanismi, il flap e la volvella, i libri animati moderni, destinati all’infanzia, presentano una gamma più ampia di dispositivi e di soluzioni cartotecniche che si sviluppano nell’interazione con il mondo dei libri illustrati e con quello dei giocattoli e dei giochi di carta, nonché con le suggestioni del meraviglioso e del sorprendente che i materiali ludici provenienti dalla cultura del teatro e del precinema mettono progressivamente a disposizione del mondo dell’infanzia.

a proposito di... · In primo piano

Le ragioni (esoteriche) di un collezionista di libri. Angela Arsena dialoga con Thomas Hakl

Thomas Hakl, autore non di un’opera cartacea (almeno, non solo di opere cartacee) bensì di un’opera plastica e vivente, ovvero di intera biblioteca di circa 48.000 volumi dall’evocativo nome Octagon (https://www.hthakl-octagon.com), possiede un suo di paradosso, altrettanto efficace, altrettanto diretto e ce lo spiega quando ci ricorda, come se fosse una verità lapalissiana, che «non sono io che possiedo una biblioteca ma è la biblioteca che possiede me».